Last Update: 10/12/2018

Club affiliato con

rfi

rfi

I nostri soci Onorari
• Bruno Maggiora
• Andreas Zapatinas
• Claudio Fusaro
• 313° Gruppo Addestramento
Acrobatico PAN




 

 

Login Soci









 

 

Raduno: Cena di Natale 2018

Presentazione
Presentation
Programma
Program
Prezzi e condizioni
Costs and conditions
Partecipanti
Participants


      

 

La città di Fano è nota come Città della Fortuna, che non guasta mai.
Vi è stato in tempi Romani un tempio dedicato alla dea Fortuna, detto Fanum Fortunae
in latino, e da lì il nome è rimasto, fino ad oggi…

Programma dettagliato:

Ci incontriamo la mattina del 8 dicembre non lontano dall’uscita Fano Sud della
superstrada SS73bis, precisamente nell’area parcheggio della cooperativa Tre Ponti in
via Chiaruccia vicino ai campi di calcetto e agli orti per gli anziani .

(coordinate Google maps:  https://goo.gl/maps/jvxbaduu3Rn ).

La scelta del ritrovo è quasi obbligatoria per causa dei lavori al casello di Fano della A14,
chi esce dall’autostrada deve per forza prendere la superstrada verso Fossombrone e
Roma, le altre direzioni (per esempio verso il centro di Fano) sono inagibili fino
alla fine di Dicembre 2018.


Dopo i saluti e un breve briefing iniziale, si prende la barchetta
per arrivare in centro a Fano (parcheggio riservato). Lì i partecipanti avranno due ore di tempo libero. Essendo sabato mattina, ci sarà in tutto il centro un grande mercato con tante bancherelle di tutti i tipi,proposte natalizie incluse.

Fano è una delle poche città ad avere due mercati settimanali
(mercoledì e sabato). Il mercato si svolge nella centralissima
Piazza XX  settembre, nel Corso Matteotti e nelle vie vicine.
Inoltre è presente un bellissimo mercato del pesce.


Alle 12 faremo una passeggiata di circa 10 minuti verso il lungomare della Sassonia
per trasferirci al   Ristorante Pesce Azzurro.

Questo ristorante self-service, aperto allora, nel 1979, sotto un “tendone”, è
stato all’inizio un posto più unico che raro. Adesso ci sono varie filiali lungo la costa adriatica.
 La cooperativa dei pescatori di Fano ha pensato di
portare
 il pesce in tavola, con le ricette tradizionali dei pescatori che
 valorizzano il pesce “povero”, quello azzurro che peraltro
 è fra i più salutari di tutta la gamma ittica.
 Il pranzo rigorosamente a base di pesce finirà con un
 buon caffè o la moretta tradizionale, un caffè corretto
 “a strati” con un liquore riscaldato fatto di un terzo di rum,
 un terzo di brandy e un terzo di anice.


 Dopo pranzo una guida professionale ci aspetterà per
 visitare il centro storico di Fano, in particolare la parte
 romana che abbonda in questa zona, dall’Arco di Augusto
 alla Basilica di Vitruvio e alle Mura Augustee,
 senza dimenticare la famosa Fontana delle
 Fortuna in piazza XX settembre.


Se il tempo sarà clemente, assaggeremo un gelato da “ Makì
in piazza degli Avveduti (optional),  gelateria che si trova
al 2° posto della lista delle 100 migliori gelaterie artigianali d’Italia del sito gastronomico Dissapore.


Con il buio ci avvieremo verso l’ Hotel Angela,  situato sul lungomare della Sassonia, una delle due spiagge principali di Fano,
per un breve riposo prima della Cena di Natale, che ci farà
approfondire ulteriormente la degustazione del pesce
dell’Adriatico nelle sue varie sfumature.

La tipica tombola del barchetta Club Italia allieterà i soci con uno scopo benefico, diventato ormai tradizionale.

La domenica mattina ci aspetta, dopo una colazione ricostituente,
l’ Assemblea del barchetta Club Italia con le regolari votazioni per il rinnovo delle cariche.



Dopodiché lasceremo la costa Adriatica per arrivare al
Museo del Balì di Saltara  percorrendo delle strade panoramiche
e poco battute.
Secoli di storia accompagnano questa villa del Balì, situata sul
colle di San Martino con vista “mare e monti”, già sede di un tempio dedicato al dio Marte.
  Il museo del Balì è un museo 
  interattivo della scienza, uno dei pochi in Italia,
  visitato da tantissimo studenti proveniente dal centro Italia.

 A parte gli esperimenti di fisica(qui il “toccare” è d’obbligo)
 vi è un suggestivo planetario che ci farà sognare…
 il solstizio d’inverno e … la successiva primavera !

Il raduno si avvierà alla fine con un buonissimo e tradizionale pranzo da Farina ,
sulla via Flaminia con cucina marchigiana di terra, per cambiare...

Infine ci saluteremo, scambiandoci gli auguri, aspettando di ritrovarci nei nuovi raduni bCI del 2019 !!!

Nota:

Chi desidera arrivare a Fano venerdì 7 dicembre, dovrà contattare direttamente l’hotel
Angela  Tel. 0721 80.12.39 per ritrovare le stesse condizioni riservate ai partecipanti
del raduno del club. Sarà la premura degli organizzatori, Gregor e Veronika, di proporre
una cena comune fuori programma (da pagare in loco) !

            gklahr@alice.it   335 72.36.165   vklahr@alice.it   335 58.66.654