Last Update: 21/09/2018

Club affiliato con

rfi

rfi

I nostri soci Onorari
• Bruno Maggiora
• Andreas Zapatinas
• Claudio Fusaro
• 313° Gruppo Addestramento
Acrobatico PAN




 

 

Login Soci









 

 

Raduno: Raduno - barchetta senza confini

Presentazione
Presentation
Programma
Program
Prezzi e condizioni
Costs and conditions
Partecipanti
Participants


 

PRESENTAZIONE RADUNO
" barchetta senza confini "
Friuli Venezia Giulia
dal 12 al 15 Luglio 2018




Il giovedì 12 luglio, giorno in cui i primi partecipanti arriveranno in Friuli Venezia Giulia, si consiglia la visita libera di Venzone, vincitore del concorso i Borghi più belli d’Italia, apprezzando le atmosfere e l’enorme opera di ricostruzione conseguente al terremoto del 1976 che ha interessato tutte queste zone, consigliatissima anche la vicina città di Gemona del Friuli
Alla sera, arrivo all’ Hotel Carnia  e cena in perfetto stile carnico nella saletta a noi dedicata.

Il venerdì 13 luglio ci vedrà viaggiare lungo i freschi percorsi del Canal del Ferro e, all’ombra del Monte Canin, fiancheggiando il bellissimo lago di Raibl giungeremo a Cave del Predil  dove, parcheggiate
le vetture in spazio riservato, scopriremo la storia e gli aneddoti delle miniere che hanno dato il
nome alla località.


Spostandoci oltre il confine italiano arriveremo in AUSTRIA dove avremo il piacere di pranzare
all’insegna del cibo carinziano e la doverosa Birra presso Der Stadtwirt a Villach.

 


Pomeriggio libero per passeggiare nel centro città o, per gli instancabili della guida,
su richiesta, un giretto in macchina nel distretto dei laghi della Carinzia….

Giunto il tardo pomeriggio rientreremo in Hotel fermandoci a cena Alla Vecchia Latteria di Studena Bassa, dove gusteremo i piatti tipici e rigorosamente casalinghi della zona.

La giornata di sabato 14 luglio inizierà con una full immersion nella storia del FRIULI VENEZIA GIULIA
e di quello che negli anni ha significato essere una terra di confine, una terra di frontiera
ma soprattutto un crocevia di popoli e culture che hanno lasciato un segno indelebile su queste terre.

Inizieremo con Cividale del Friuli, Patrimonio dell’Unesco dal 2011, città romana fondata da
Giulio Cesare elevata dal castrum al rango di Forum (Mercato) con il nome di Forum Julii e
successivamente, nel 568 d.C., sede del primo ducato longobardo in Italia.




Numerose sono le testimonianze sia romane che, soprattutto longobarde, quali il
Tempietto Longobardo (*1) oppure l’Altare del duca Rachis conservato nel Museo Cristiano,
dell’egemonia del Patriarcato di Aquileia quanto più l’influsso della dominazione Veneziana,una città
che conserva ancora intatte la caratteristiche di Borgo medievale rendendola un posto piacevole per passeggiare, con la spiegazione della guida che fa da sottofondo, e l’immaginazione che corre a tempi passati. A seguire, sotto al porticato dello storico Caffè San Marco, saremo accolti da un
ricco buffet che terminerà con la degustazione della Gubana, dolce tipico della tradizione cividalese.

*1 Il famoso Tempietto Longobardo, con grande rammarico dell’organizzazione è sottoposto a restauro conservativo e quindi parzialmente visitabile e non nel suo stato originario… visiteremo il cantiere così da capire l’importanza ed il valore di tale testimonianza storica.

Da Cividale proseguiremo seguendo il fiume Natisone fino oltre il confine Sloveno destinazione
Caporetto con sosta al Sacrario Militare in memoria ai caduti della disfatta di Caporetto del 1917.





Nel silenzio della natura ed incantati dal colore azzurro/verde smeraldo del
Fiume Isonzo (Soca in sloveno) ci addentreremo nella verde SLOVENIA e la regione della
Goriska Brda (famosa anche per le sue ciliegie.. ) da dove si potrà salire sulla
Torre panoramica di Gonjace per apprezzare la vista aperta sulla vallata
(ed in condizioni favorevoli fino al mare) ed il Borgo medievale San Martino di Quisca (Šmartno).



Nel mezzo di colline e vigneti passeremo a fianco ad un altro memoriale dei numerosi caduti nella
Prima Guerra Mondiale, il bianco Sacrario di Oslavia, fino a concludere con l’arrivo a Gorizia
nel parcheggio a noi riservato nella bellissima cornice del Palazzo Lantieri sulla Piazza Sant’Antonio
ed antistante al Grand Hotel Entourage, storica dimora dal fascino rinascimentale che ci ospiterà
per la notte… 

La cena di gala seguirà nella vicina Capriva del Friuli, all’interno della prestigiosa location della
Villa Russiz Superiore dove ci attenderà la visita delle loro cantine ed un banchetto accompagnato,
di volta in volta, dai vini da loro prodotti.

La domenica 15 luglio è il giorno del riposo, ma non per noi curiosi del Club… al mattino saliremo
al Borgo del Castello e, parcheggiate le vetture nello spazio a noi concesso entro le mura,
visiteremo il Castello di Gorizia per scoprire tutti i segreti di questa fortezza che domina
sulla città e terre circostanti.

Terminata la visita ci sposteremo all’Agriturismo Ai Feudi di Gradisca d’Isonzo , dove,
in un’ambiente informale, gestito dalla famiglia Marizza, gusteremo i prodotti della loro azienda agricola.


OPZIONE facoltativa (durata della visita stimata in un’ora e mezza di visita)

Terminato il pranzo ci sposteremo a visitare, in esclusiva, il Museo Gratton di Farra d’Isonzo, un’insolita
idea di un Concessionario Ford di Gorizia, che ha ricreato a Farra d’Isonzo la prima succursale italiana
Ford di Trieste del 1923. Guida esclusiva sarà il sig. Paolo Gratton in persona con curiosità e racconti
legati al suo museo.


Con grande rammarico, perché le cose da vedere sono un’infinità,
Alessandro e Massimo, vi salutano e ringraziano per aver partecipato a questo raduno!!!



PER TUTTI I PARTECIPANTI  IMPORTANTE E NECESSARIO

 

- DOCUMENTO D’IDENTITÀ VALIDO PER L’ESPATRIO;

- CERTIFICAZIONE INTERNAZIONALE DI ASSICURAZIONE (VEDI “CARTA VERDE”);

- DOTAZIONE VETTURA:

  KIT PRONTO SOCCORSO OMOLOGATO UE,
  TRIANGOLO DI SICUREZZA, COMPLETO LUCI DI RICAMBIO,
  GIUBBINO CATARIFRANGENTE CONFORME SIST EN 471
  (TRANQUILLI CHE L’ESTINTORE IN SLOVENIA È OBBLIGATORIO SOLO PER CAMION E FURGONI);

- IN AUSTRIA ED IN SLOVENIA LA BENZINA È PIÙ CONVENIENTE CHE IN ITALIA,
   VERRANNO EFFETTUATE SOSTE STRATEGICHE AL FINE DI PERMETTERE IL RIFORNIMENTO;

- PRESTATE ATTENZIONE AI CARTELLI STRADALI IN AUSTRIA,
   LE AUTOSTRADE SONO SEGNALATE IN BLU E LE STATALI IN VERDE
   (PROPRIO IL CONTRARIO CHE DA NOI);

- SEGNALARE INTOLLERANZE O PREFERENZE ALIMENTARI (VEGANETARIAN VEGETARIAN).